BookTrailer del mese

mercoledì 22 marzo 2017

2^ Edizione - Concorso Nazionale di Poesia “Una Poesia per il futuro”



Il motivo per il quale nasce questa iniziativa è abbattere le barriere dettate dal pregiudizio e mettere a braccetto realtà differenti tra loro. Il nord, il centro e il sud uniti per rappresentare l’Italia in quelle rare manifestazioni a sostegno della creatività, dell’amore per lo scrivere, in modo che le parole rappresentino la libertà di pensiero, l’evolversi e l’arricchirsi.Il concorso “Una poesia per il futuro” vuole essere un sostegno alla cultura in una terra messa in penombra, è uno sprono per i giovani affinché trovino quel coraggio per affacciarsi alla finestra che porta sul mondo. E’ la scoperta che il tempo può essere racchiuso tra le pagine più belle del vissuto.

domenica 5 marzo 2017

Presentazione Il lungo viaggio dell’anima di Cinzia Rinaldi, 8 marzo 2017, Accademia Gioachino Belli di Roma

Mi prese il panico per le sue ultime frasi perché mi dette l’impressione che l’avventura stava appena iniziando e io dovevo stargli dietro, seguirlo in tutto insomma. Solo alcuni anni più tardi capii il vero messaggio, che dovevo iniziare a percorrere la via della scrittura e dell’arte in tutte le sue forme e… mettere per iscritto tutte le esperienze che stavo per fare con il mondo celeste, con l’aldilà.”- “Il lungo viaggio dell’anima

Edito a fine gennaio 2017 dalla casa editrice Bastogi Libri, “Il lungo viaggio dell’anima” è un romanzo autobiografico di Cinzia Rinaldi (3 agosto 1970, Tivoli).
Mercoledì 8 marzo 2017, alle ore 17:00, presso la prestigiosa sede dell’Accademia Gioachino Belli (via Casilina 5L) di Roma avrà luogo la presentazione ufficiale de “Il lungo viaggio dell’anima” con il relatore Prof. Carlo Volponi, vice Presidente dell’Accademia.
Sarà presente l’autrice Cinzia Rinaldi, il Direttore della casa editrice Bastogi Libri, il Dott. Angelo Manuali, e la Responsabile Dott.ssa Roberta Manuali.

NELLE NAVI DI CEMENTO E AMIANTO - il BookTrailer




Esce in anteprima il BookTrailer del nuovo libro di Vincenzo Monfregola - edito dalla Marotta&Cafiero editori prossimamente leggeremo il nuovo lavoro dell'autore partenopeo.

Un nuovo modo di proporre la poesia, Vincenzo Monfregola racconta nelle pagine de "NELLE NAVI DI CEMENTO E AMIANTO" il suo percorso adolescenziale fino alla maturità dei giorni remoti, abbandona le vesti di solo poeta e narra la storia più importante che ha scritto nel tempo, la sua!

Intervista di Alessia Mocci a Massimo Pinto: vi presentiamo Il trono del padre – (L’innocenza)

“Il mistero si infittiva, ma una cosa era certissima: in entrambi i due primi ritratti la somiglianza fisica tra Fausto e il ragazzino imperiale era impressionante, nel terzo, almeno fino a quel novembre del 1957, Fausto non poteva riscontrare somiglianze perché lui ventuno anni non li aveva ancora. Però un’altra cosa lo incuriosì non poco: se era vero che Napoleone II era morto a ventuno anni, come mai quell’ultimo ritratto, dipinto proprio nello stesso anno del decesso, lo mostrava tutt’altro che macilento e moribondo, bensì in tutto il fulgore della sua bellezza di giovane uomo? – “Il trono del padre – (L’innocenza)

Il trono del padre – (L’innocenza)”, edito nel 2016 dalla casa editrice Bastogi Libri, è un romanzo psicologico-evolutivo e storico di Massimo Pinto.
Il libro vede due personaggi principali, due figli, Fausto un giovane romano nato nel 1944 e Napoleone II, figlio del celebre Napoleone Bonaparte, nato nel 1811. Due figli che sentono l’assenza dei rispettivi padri e che riescono a dialogare in dimensione diacronica e diatopica grazie all’ingegno dell’autore.
Massimo Pinto è nato e vive a Roma, laureato in Economia alla Sapienza ed in Teologia presso l’Ateneo Romano della Santa Croce. È Croce al Merito Melitense del Sovrano Militare Ordine di Malta. Nel 1998 ha pubblicato il saggio “Stato sociale e persona”. 
L’autore è stato molto disponibile nel concedere questa intervista e nel raccontare la genesi e qualche significato del suo romanzo. Buona lettura e buona conoscenza!

mercoledì 1 marzo 2017

Intervista di Alessia Mocci a Cinzia Rinaldi: vi presentiamo Il lungo viaggio dell’anima

“Gli angeli sono creature celesti dello stesso Padre Dio che vivono esclusivamente in cielo, allo stesso modo è l’uomo, solo Dio lo ha destinato per il suo habitat la terra. L’uomo è solo un cittadino in questo pianeta, non il padrone. Noi siamo circondati da queste creature celesti, alcuni spesso hanno l’ordine di intervenire per qualche incidente mortale, per dare sollievo a persone che soffrono a causa della malvagità governata da Satana. Bisogna sapere riconoscere i veri figli celesti di Dio quelli che sono stati e rimangono fedeli a Lui, quelli che al contrario hanno disubbidito al Padre Eterno di proposito. Gli angeli puri non includono timore come fanno viceversa i demoni, gli angeli disobbedienti.”

sabato 25 febbraio 2017

GLI ORARI DEL CUORE - la nuova silloge poetica di Stefano Labbia

La casa editrice Leonida annuncia l'uscita del volume “Gli Orari del Cuore” scritto dall'autore e poeta Stefano Labbia.

Prima raccolta di liriche del giovane scrittore, classe 1984, di origine brasiliana ma nato nella Capitale d'Italia, che ha composto e raccolto le poesie scritte di suo pugno tra l'adolescenza e la maturità.

Amore, satira politica, vita e città che hanno avuto un'importanza nella crescita dell'autore, si intrecciano in maniera perfetta e vengon da lui così soavemente descritte da risultare profonde e vivide agli occhi di chi legge.

Il dettato in teatro Ma è davvero così difficile scrivere in italiano?


ASPETTANDO PAROLARIO 
Un incontro gratuito
Lunedì 6 marzo ore 18
Foyer del Teatro Sociale di Como

Recentemente 600 professori hanno scritto un’accorata lettera aperta in cui lamentano la straziante condizione di gran parte degli studenti universitari: incapaci di scrivere anche testi semplici; carenti su tutti i fronti: ortografia, morfologia, sintassi; provvisti di scarsissime conoscenze lessicali, tanto da non comprendere i libri di testo e le lezioni.
Quel che i professori denunciano è certamente vero, ma di sicuro non riguarda tutti gli studenti, e neppure la loro maggioranza.

domenica 5 febbraio 2017

VI Edizione del Premio Nazionale di poesia "L'arte in versi"


L’Associazione Culturale Euterpe di Jesi, con il Patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Ancona e del Comune di Jesi, con la gradita collaborazione della Associazione Culturale Le Ragunanze di Roma, della Associazione Verbumlandi-Art di Galatone (LE) e della Associazione CentroInsieme Onlus di Napoli, bandisce la VI edizione del Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi” regolamentata dal presente bando.